Basic

Elezione del Sindaco di Ariccia 2011

EMILIO CIANFANELLI

perché VIVALDO MOSCATELLI

Risiedo ad Ariccia dal 2006. Lavoro in Banca d’Italia e mi occupo di formazione e nuove tecnologie. Mi candido per Ariccia perché la maniera migliore di cambiare le cose è farlo in prima persona. Per questo sono impegnato come vice presidente del Consiglio di Istituto del Liceo Joyce e mi interesso dei problemi della scuola e degli insegnanti che si trovano, con studenti e genitori, a fronteggiare le inique riforme del governo Berlusconi. Il mio impegno sarà per i giovani (ormai ho quarantasei anni…) e il loro rapporto con l’istruzione e il mondo del lavoro che li aspetta. Aiutarli ad essere non solo cittadini di Ariccia ma anche d’Italia e d’Europa è un compito che non può essere più rimandato. Anche per questo faccio parte delComitato dei Gemellaggi di Ariccia che è un’occasione straordinaria di crescita personale e confronto con il mondo. Inoltre supporto il Comitato per l’Acqua sul referendum e partecipo all’Associazione per Colle Pardo perché non dobbiamo dimenticare che il nostro futuro e quello dei nostri figli sono legati a come oggi tuteliamo l’ambiente.

 

Sono a disposizione per confrontarmi con voi: contattatemi per qualunque indicazione, suggerimento o domanda.

 

mail:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  tel:3494280590

facebook vivaldo moscatelli per ariccia

sito web: www.moscavi.it

perché PER ARICCIA A SINISTRA

Oggi la Sinistra è l’espressione autentica della voglia di cambiamento e di democrazia che si avverte in Italia: sta crescendo e si propone come forza capace di affrontare le sfide del mondo del lavoro, della cultura e della vita sociale. La Sinistra ascolta “da dentro” il bisogno di novità della comunità civile e lo rappresenta grazie alle donne e agli uomini che si impegnano nella politica vera, al servizio alla collettività. Per questo il voto per Ariccia a Sinistra rappresenta un investimento per il futuro della nostra città e dei nostri figli. L’attenzione per la persona come unità fondamentale della comunità e per l’ambiente come valore da preservare hanno caratterizzato l’esercizio politico dei componenti della nostra lista presenti nell’attuale amministrazione comunale.

perché CIANFANELLI SINDACO

La statura politica di un amministratore si misura dalle sue scelte e dall’impegno che mette nell’attuarle. Alla politica fatta di chiacchiere e “si dice”, il Sindaco Cianfanelli ha contrapposto un’azione di governo decisa e determinata che, anche se a volte con scelte sofferte e impopolari, ha sempre  messo al primo posto l’interesse della comunità: la salvaguardia dell’ambiente, la tutela della salute e la dignità del lavoro. Dobbiamo impedire che il nostro comune venga gestito da persone così legate all’attuale giunta Polverini, di cui ben conosciamo l’operato, o che ancora considerano un modello Berlusconi.